Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Terapia con Progesterone versus placebo nelle donne con epilessia


Uno studio ha valutato il trattamento con Progesterone nelle crisi non-trattabili nelle donne con epilessia parziale.

Lo studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, di fase III e multicentrico ha confrontato efficacia e sicurezza di una terapia aggiuntiva ciclica con Progesterone naturale versus placebo nel trattamento delle crisi non-trattabili in 294 donne assegnate in modo casuale, in un rapporto 2:1, a Progesterone oppure a placebo, stratificate per status catameniale e non-catameniale.

Lo studio ha confrontato i trattamenti in proporzioni di responder uguali o superiori al 50%, e i cambiamenti nella frequenza delle crisi da 3 cicli mestruali al basale a 3 cicli con trattamento.

Non sono state osservate differenze significative nelle proporzioni di responder tra Progesterone e placebo nei gruppi catameniale e non-catameniale.

L’analisi secondaria prespecificata ha mostrato che il livello di esacerbazione perimestruale della crisi ( livello C1 ) è un predittore significativo di responder per Progesterone ma non per placebo.

Con l’aumento dei livelli C1, i responder sono aumentati dal 21% al 57% con Progesterone versus dal 19% al 20% con placebo.

Le riduzioni nella frequenza delle crisi sono risultate correlate con l’aumento dei livelli C1 per Progesterone ma non per placebo, con progressione dal 26% al 71% per Progesterone versus dal 25% al 26% per placebo.

Una separazione pre-specificata clinicamente importante tra responder trattate con Progesterone e placebo ( 37.8% vs 11.1%; p=0.037 ) è stata ottenuta nel 21.4% delle donne con livello C1 maggiore o uguale a 3.

In conclusione, non sono emerse differenze nell’esito primario dei tassi di responder maggiori o uguali a 50% tra Progesterone, rispetto a placebo. per gruppi catameniali o non-catameniali.
Osservazioni post hoc suggeriscono che il livello di esacerbazioni della crisi perimestruale è un predittore significativo del tasso di responder con Progesterone, e che il Progesterone possa fornire un beneficio clinicamente importante per un sottogruppo di donne con esacerbazione peri-mestruale delle crisi.
Questo studio ha dimostrato ( evidenza di classe III ) che la somministrazione ciclica di Progesterone non ha effetto nelle donne con epilessia parziale intrattabile.
Analisi post hoc hanno identificato un sottogruppo di donne con livelli più elevati di esacerbazione perimestruale della crisi responsivo al trattamento. ( Xagena2012 )


Herzog AG et al, Neurology 2012; 78: 1959-1966


Neuro2012 Farma2012


Indietro