Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Sintomi depressivi nell’epilessia: effetto del trattamento con farmaci antiepilettici


La depressione si presenta in un’alta percentuale di pazienti con epilessia ( fino all’80% ) e potrebbe manifestarsi come ( i ) disturbo depressivo maggiore secondo i criteri diagnostici del Diagnostic and Statistical Manual, 4th edition ( DSM-IV ); ( ii ) depressione atipica o distimia o ( iii ) disturbo simile a distimia con sintomi intermittenti che possono essere più lievi di quelli della depressione maggiore

I sintomi depressivi riducono la qualità di vita dei pazienti e potrebbero anche influenzare il decorso clinico dell’epilessia.

I sintomi depressivi nell’epilessia sono stati attribuiti a diverse cause tra le quali effetti endocrini e/o metabolici delle crisi convulsive; risposta psicologica all’epilessia con le sfide mentali, fisiche e sociali ad essa associate; presenza di meccanismi patogenici comuni tra depressione ed epilessia, ed eventi avversi legati ad alcuni farmaci antiepilettici, in particolare i GABAergici come Vigabatrin ( Sabril ), Tiagabina ( Gabitril ), Topiramato ( Topamax ) e Fenobarbital ( Gardenale ).

Se alcuni farmaci antiepilettici peggiorano l’umore, altri sembrano migliorarlo o non hanno alcun effetto in questo senso.

Dimostrare l’efficacia antidepressiva dei farmaci antiepilettici utilizzati per curare le crisi convulsive potrebbe avere un impatto significativo sulla cura dei pazienti epilettici.

Il farmaco antiepilettico Lamotrigina ( Lamictal ) è efficace nel trattamento dei sintomi depressivi nei pazienti con epilessia.

In studi clinici randomizzati e in doppio-cieco in pazienti epilettici, i sintomi depressivi sono migliorati in misura maggiore con monoterapia a base di Lamotrigina che con monoterapia a base di Valproato ( Acido Valproico, Depakin ) e con terapia aggiuntiva con Lamotrigina, rispetto al placebo.

I risultati di studi in aperto riguardanti la monoterapia e la terapia aggiuntiva con Lamotrigina sono in linea con quelli degli studi in doppio-cieco.

Il miglioramento associato a Lamotrigina dei sintomi depressivi è indipendente dall’efficacia anticonvulsiva del farmaco.

In valutazioni prospettiche, Gabapentin ( Neurontin ), Levetiracetam ( Keppra ) e Oxcarbazepina ( Tolep ) hanno mostrato potenziali effetti benefici sui sintomi depressivi nei pazienti con epilessia.

Tuttavia, le prove dell’efficacia di Gabapentin, Levetiracetam e Oxcarbazepina nel trattamento dei sintomi depressivi nell’epilessia non sono conclusivi al momento poichè gli effetti di ciascun farmaco sono stati riportati solo in studi singoli con disegno in aperto e condotti su campioni poco numerosi. ( Xagena2008 )

Miller JM et al, Drugs 2008; 68: 1493-1509


Neuro2008 Farma2008


Indietro