Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Mortalità a lungo termine nell’epilessia insorta in età giovanile


Sono disponibili pochi studi sulla mortalità a lungo termine su coorti seguite in modo prospettico e ben caratterizzate di bambini con epilessia.

Uno studio ha riportato i dati sulla mortalità a lungo termine in una coorte finlandese di persone con epilessia in età pediatrica: sono stati valutati gli esiti relativi alle crisi e la mortalità in una coorte di 245 bambini con diagnosi di epilessia nel 1964 seguiti in modo prospettico per 40 anni.

Sono stati stimati i tassi di morte improvvisa e non-spiegabile.
Il tasso molto elevato di autopsie effettuate sui membri della coorte ha permesso di arrivare a una diagnosi specifica per quasi tutti i pazienti.

Il 24% dei pazienti ( n=60 ) è deceduto; questo tasso è risultato 3 volte più alto di quello atteso per la mortalità aggiustata per sesso ed età nella popolazione generale.

Tra le persone decedute erano compresi 51 dei 107 soggetti ( 48% ) non in remissione terminale a 5 anni ( cioè, 5 o più anni liberi da crisi al momento del decesso o all'ultimo follow-up ).

Anche una causa sintomatica remota di epilessia ( decadimento neurologico maggiore o danno neurologico ) è risultata associata a un aumento del rischio di mortalità rispetto a una causa idiopatica o criptogenetica ( 37% vs 12%, P inferiore a 0.001 ).

Dei 60 decessi, 33 ( 55% ) sono risultati correlati a epilessia, inclusi decessi improvvisi e senza spiegazione in 18 persone ( 30% ), crisi definita o probabile in 9 ( 15% ) e annegamento accidentale in 6 ( 10% ), mentre i decessi non-legati a epilessia sono stati osservati soprattutto in soggetti con epilessia remota sintomatica.

Il rischio cumulativo di morte improvvisa e senza spiegazione è stato del 7% a 40 anni nell'analisi generale e del 12% in un'analisi limitata a quei soggetti che non erano in remissione a lungo termine e che non avevano ricevuto trattamento.

Tra i pazienti con epilessia idiopatica o criptogenetica non sono stati osservati decessi improvvisi o senza spiegazione prima dei 14 anni di età.

In conclusione, l'epilessia con insorgenza in età pediatrica è risultata associata a un rischio sostanziale di morte correlata all'epilessia, inclusa morte improvvisa e senza spiegazione e il rischio è risultato particolarmente elevato tra i bambini non-in-remissione. ( Xagena2010 )

Sillanpää M, Shinnar S, N Engl J Med 2010; 363: 2522-2529


Neuro2010 Pedia2010


Indietro