Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Levetiracetam in gravidanza


Levetiracetam ( Keppra ) è un farmaco antiepilettico ad ampio spettro attualmente concesso in licenza negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Irlanda per l'uso come terapia aggiuntiva nel trattamento di crisi epilettiche ad esordio focale e convulsioni miocloniche o crisi generalizzate tonico-cloniche, nel quadro di sindromi epilettiche generalizzate.
Nel Regno Unito e in Irlanda è anche concesso in licenza come monoterapia per le crisi ad esordio focale.

Precedenti piccoli studi hanno suggerito un rischio basso di malformazioni congenite maggiori ( MCM ) con l'uso di Levetiracetam in gravidanza.

Gli UK and Ireland Epilepsy and Pregnancy Registers sono registri di gravidanza prospettici osservazionali di registrazione e studi di follow-up istituiti per stabilire la relativa sicurezza di tutti i farmaci antiepilettici presi in gravidanza.

Qui sono riportati i risultati combinati di esposizione nel primo trimestre a Levetiracetam nel periodo 2000-2011.

I dati di esito erano disponibili per 671 gravidanze. Di queste, 304 erano state esposte a Levetiracetam in monoterapia e 367 erano state esposte a Levetiracetam in combinazione con almeno un altro farmaco antiepilettico.
Ci sono state 2 malformazioni congenite maggiori nel gruppo in monoterapia ( 0.70% ) e 19 nel gruppo politerapia ( 6.47% ).

Il tasso di malformazioni congenite maggiori nel gruppo in politerapia è variato in base al regime di farmaco antiepilettico, con una incidenza più bassa quando Levetiracetam è stato somministrato con Lamotrigina ( 1.77% ) rispetto a quando è stato somministrato con Valproato ( 6.90% ) oppure Carbamazepina ( 9.38% ).

In conclusione, questo studio, in un numero significativo di donne in gravidanza esposte, conferma un basso rischio di malformazioni congenite maggiori con Levetiracetam in monoterapia in gravidanza.
Il rischio di malformazioni congenite maggiori è più elevato quando Levetiracetam è assunto come parte di un regime di politerapia, anche se è necessario un ulteriore lavoro per determinare i rischi di combinazioni particolari.

Per quanto riguarda le malformazioni congenite maggiori, Levetiracetam assunto in monoterapia può essere considerato una alternativa più sicura al Valproato ( Acido Valproico, Depakin ) per le donne con epilessia in età fertile. ( Xagena2013 )

Mawhinney E et al, Neurology 2013; 80: 400-405

Neuro2013 Gyne2013 Farma2013


Indietro