Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

La politerapia aumenta il rischio di infertilità in donne con epilessia


La capacità riproduttiva è un problema importante per le donne con epilessia e uno studio prospettico di coorte ha valutato la misura dell’infertilità in una coorte di donne con epilessia che stavano programmando una gravidanza.

Sono state coinvolte le donne con epilessia arruolate nel registro Kerala Registry of Epilepsy and Pregnancy ( 1998-2007 ) in stadio di preconcepimento.

L’endpoint era la gravidanza e le donne sono state suddivise tra quelle rimaste non-fertili ( gruppo non-fertili ) e quelle che hanno iniziato una gravidanza ( gruppo fertili ) nel periodo di follow-up.

Delle 375 donne seguite per un periodo da 1 a 10 anni, 231 sono rimaste incinte e 144 sono rimaste non fertili ( 38.4% ).

Le gravidanze hanno avuto luogo entro 2 anni di follow-up per la maggior parte delle pazienti del gruppo fertile.

Le donne del gruppo non-fertile hanno mostrato età media più alta, livello di educazione più basso e periodo di follow-up più lungo rispetto a quelle del gruppo fertile.

L’infertilità è risultata minima ( 7.1% ) nelle donne non-esposte a farmaci antiepilettici e più alta ( p = 0.001 ) in quelle esposte ( 31.8% con 1 farmaco antiepilettico, 40.7% con 2, e 60.3% 3 o più farmaci antiepilettici ).

Le donne esposte a Fenobarbitale ( Gardenale ) hanno mostrato un rischio significativo di infertilità, ma tale tendenza non è emersa nel caso di utilizzo di Valproato ( Acido Valproico, Depakin ) o altri farmaci.

In regressione logistica multipla, l’uso di 3 o più farmaci antiepilettici ( odds ratio, OR=17.9 ), un’età più avanzata ( OR=1.32 ) e un livello di educazione inferiore ( OR=2.91) sono rimasti importanti predittori di infertilità.

In conclusione, oltre un terzo ( 38.4% ) delle donne con epilessia ha mostrato infertilità e importanti fattori predittivi di infertilità sono risultati: esposizione multipla a farmaci antiepilettici, età più avanzata e livello di educazione più basso. ( Xagena2010 )

Sukumaran SC et al, Neurology 2010; 75: 1351-5


Neuro2010 Farma2010 Gyne2010



Indietro