Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Farmaci antiepilettici di seconda generazione nei pazienti pediatrici


L’epilessia è comune nella popolazione pediatrica. Negli Stati Uniti sono stati approvati 9 farmaci antiepilettici di seconda generazione negli ultimi 15 anni : Felbamato, Gabapentin, Lamotrigina, Topiramato, Tiagabina, Levetiracetam, Oxcarbazepina, Zonisamide e Pregabalin.

Il Felbamato ( Felbatol; in Italia Taloxa ) ed il Gabapentin ( Neurontin ) sono stati i primi due farmaci antiepilettici di seconda generazione approvati negli Stati Uniti.

L’impiego del Felbamato è stato limitato dal possibile presentarsi di gravi eventi di epatotossicità ed anemia aplastica.

Sebbene il Gabapentin sia generalmente ben tollerato come farmaco antiepilettico, il suo uso è stato limitato dalla scarsa efficacia e dal timore di possibili esacerbazioni delle crisi convulsive.

Lamotrigina ( Lamictal ) e Topiramato ( Topamax ) sono farmaci antiepilettici efficaci in un’ampia varietà di epilessie.
Entrambi i farmaci presentano problemi legati alla tollerabilità: rash cutaneo con Lamotrigina ed eventi neuropsichiatrici con Topiramato.

Ci sono pochi dati riguardo all’uso della Tiagabina ( Gabitril ).

Levetiracetam ( Keppra ) è un antiepilettico di seconda generazione che è disponibile per via endovenosa; possiede una buona efficacia, con inizio d’azione rapido e bassa incidenza di gravi effetti indesiderati.

Oxcarbazepina ( Tolep ) e Zonisamide ( Zonegran ) sono stati relativamente ben studiati nei pazienti pediatrici con crisi convulsive, ed hanno mostrato buona efficacia e tollerabilità.


Pregabalin ( Lyrica ) è il più nuovo antiepilettico, ma manca di dati pediatrici. ( Xagena2008 )

Chung AM, Eiland LS, Paediatr Drugs 2008; 10: 217-254


Neuro2008 Farma2008 Pedia2008


Indietro