Neurobase.it
XagenaNewsletter
Tumori testa-collo
Medical Meeting

Alta incidenza di anormali valori di densità minerale ossea tra i pazienti pediatrici e i giovani adulti affetti da epilessia


Ricercatori dell’Università di Napoli hanno condotto uno studio con l’obiettivo di valutare la densità minerale ossea in un’ampia popolazione di bambini, adolescenti e giovani adulti con epilessia, da sola o associata a paralisi cerebrale e/o a ritardo mentale.

Sono stati arruolati nello studio 96 pazienti, di età 3-25 anni ( età media: 11 anni ).
Il gruppo controllo era composto da 63 bambini e adolescenti sani, di età 2-25 anni ( età media: 12.1 anni ).

E’ stata esaminata la densità minerale ossea mediante tecnica DEXA ( dual-energy x-ray absorptiometry ) della colonna lombare ( L1-L4 ).

Anormalità nei valori della densità minerale ossea è stata riscontrata nel 58.3% dei pazienti con valori che documentavano osteopenia nel 75% e osteoporosi nel 25%.
Sono risultati significativamente correlati agli anomali valori di densità minerale ossea la mancanza di deambulazione autonoma, il grave ritardo mentale, la lunga durata della terapia antiepilettica, la terapia aggiuntiva con Topiramato, e la minore attività fisica.

Lo studio ha evidenziato anormali valori di densità minerale ossea in più della metà di un’ampia popolazione pediatrica affetta da epilessia, con o senza paralisi cerebrale, e/o ritardo mentale.
Il significato clinico di queste scoperte deve essere ancora definito. ( Xagena2009 )

Coppola G et al, Epilepsia 2009; 50: 2140-2146


Neuro2009 Endo2009


Indietro