Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Effetti avversi dei farmaci antiepilettici nelle crisi convulsive di nuova insorgenza


Gli effetti indesidearti rappresentano uno dei maggiori timori quando si inizia il trattamento con un farmaco antiepilettico.

Uno studio ha quantificato la misura in cui gli effetti avversi segnalati in persone con crisi di nuova insorgenza e in cura con antiepilettici sono attribuibili al farmaco, e ha indagato le variabili che contribuiscono alla segnalazione degli eventi avversi.

Sono stati raccolti i dati di 2 studi prospettici di grandi dimensioni, MESS ( Multicenter Study of Early Epilepsy and Single Seizures ) e NMS ( Northern Manhattan Study of incident unprovoked seizures ); sono stati confrontati i punteggi totali e per fattore del profilo degli eventi avversi tra i casi di adulti a cui erano stati prescritti farmaci antiepilettici per crisi epilettiche di nuova insorgenza e controlli non-trattati, con aggiustamento per le diverse variabili demografiche e cliniche.

Le differenze nei punteggi dei profili di eventi avversi sono state valutate tra diversi antiepilettici in monoterapia e i controlli, e tra casi e controlli raggruppati per numero di crisi.

Sono stati identificati in totale 212 casi e 206 controlli.
La maggior parte dei casi ( 94.2% ) stava assumendo basse dosi di farmaci antiepilettici.
I punteggi dei profili di eventi avversi non differivano significativamente tra i due gruppi.

Depressione, sesso femminile, eziologia sintomatica, più giovane età all'esordio delle crisi, due o più episodi convulsivi e una storia di convulsioni febbrili sono stati associati a punteggi di profilo di eventi avversi più elevati.
Non ci sono state differenze significative nei punteggi dei profili di eventi avversi tra le diverse monoterapie e i controlli.

I punteggi dei profili di eventi avversi sono aumentati sia tra i casi che tra i controlli con un numero sempre maggiore di crisi convulsive, con incremento più marcato per i casi.

In conclusione, quando il trattamento con antiepilettici è iniziato a basse dosi a seguito dell'esordio di nuove crisi, la segnalazione di effetti avversi non ha mostrato differenze rispetto ai soggetti non-trattati.
L'individuazione dei fattori specifici che influenzano la segnalazione di eventi avversi potrebbe portare a un trattamento antiepilettico meglio tollerato. ( Xagena2011 )

Perucca P et al, Neurology 2011; 76: 273-279


Neuro2011 Farma2011


Indietro