Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Complicazioni durante la gravidanza nelle donne con epilessia


Uno studio di coorte ha valutato se le donne con epilessia avessero un aumentato rischio di complicazioni durante la gravidanza, e ha studiato l’impatto dell’impiego dei farmaci antiepilettici, utilizzando il Medical Birth Registry of Norway riguardante tutte le nascite in Norvegia nel periodo 1999-2005.

Sono stati analizzati tutti i parti singoli e il primo bambino in gravidanze multiple per un totale di 365.107 gravidanze.

Le principali misure di esito erano pre-eclampsia ( lieve o grave ), ipertensione gestazionale, eclampsia, sanguinamento vaginale ( precoce e tardivo ) e nascita pretermine.

Sono state confrontate 2.805 gravidanze in donne con una storia recente o passata di epilessia ( 0.8% ) e 362.302 gravidanze in donne senza storia di epilessia.

Le donne con epilessia hanno mostrato un aumento del rischio di preeclampsia lieve [ odds ratio, OR=1.3 ] e parto prima della settimana 34 [ OR=1.2 ].

Farmaci antiepilettici sono stati utilizzati nel 33.6% ( n=942 ) delle donne gravide con epilessia.

Rispetto alle donne senza epilessia, quelle affette da epilessia e in trattamento con farmaci antiepilettici hanno mostrato un incremento del rischio di preeclampsia lieve [ OR=1.8 ], ipertensione gestazionale [ OR=1.5 ], sanguinamento vaginale nelle fasi tardive della gravidanza [ OR=1.9 ] e parto prima della 34.a settimana di gestazione [ OR=1.5 ].

Non sono stati osservati aumenti significativi nel rischio di tali complicazioni in donne epilettiche non-trattate con farmaci antiepilettici e i risultati sono restati invariati dopo l’esclusione delle gravidanze multiple.

In conclusione, le donne con epilessia hanno mostrato un basso tasso di complicanze, ma deve essere prestata particolare attenzione al trattamento con farmaci antiepilettici. ( Xagena2009 )

Borthen I et al, BJOG 2009;116:1736-1742


Neuro2009 Gyne2009



Indietro