Amsterdam congress
XXIII World Congress of Neurology
XVII Congresso Nazionale SIRN

Stato epilettico ad eziologia infiammatoria


È sempre più riconosciuta l’epilessia correlata a infiammazione; tuttavia, gli studi sullo stato epilettico sono molto rari.
Si è determinata la frequenza di eziologie infiammatorie nello stato epilettico negli adulti, valutando le relative caratteristiche demografiche e gli esiti.

Una analisi retrospettiva ha utilizzato un registro prospettico di pazienti adulti con stato epilettico trattati dal 2008 al 2014, escludendo cause postanoxiche.
Sono stati classificati gli episodi di stato epilettico in 3 categorie eziologiche: infettive, autoimmuni, e non-infiammatorie.
Le variabili demografiche e cliniche sono state analizzate per quanto riguarda il loro rapporto con le eziologie e l’esito funzionale.

Tra i 570 episodi di stato epilettico, 33 ( 6% ) erano infiammatori ( 2.5% autoimmune; 3.3% infettivi ), senza alcun cambiamento nella frequenza durante il periodo di studio.

Gli episodi infiammatori di stato epilettico hanno coinvolto pazienti più giovani ( età media 53 vs 61 anni, P=0.015 ) ed erano più spesso refrattari al trattamento iniziale antiepilettico ( 58% vs 38%, odds ratio, OR=2.19, P=0.041 ), nonostante l'esito clinico simile.

L'analisi dei sottogruppi ha mostrato che, rispetto a episodi di stato epilettico infettivi, lo stato epilettico autoimmune ha coinvolto i giovani adulti ( età media 44 vs 60 anni, P=0.017 ) ed è stato associato a morbidità inferiore ( ritorno a condizioni di base nel 71% vs 32% dei casi, OR=5.41, P=0.043 ), senza alcuna differenza nella mortalità.

In conclusione, nonostante la crescente consapevolezza, le eziologie infiammatorie di stato epilettico sono risultate relativamente rare; la loro presenza negli individui più giovani e una maggiore refrattarietà al trattamento non hanno avuto alcun effetto sull’esito.
Episodi di stato epilettico autoimmune si sono verificati anche in pazienti più giovani, ma tendevano ad avere risultati migliori nei pazienti sopravvissuti rispetto a stato epilettico infettivo. ( Xagena2015 )

Spatola M et al, Neurology 2015; 85: 464-470

Neuro2015



Indietro